Truth Is Important

Who Is God

Who Is Jesus

Peace With God

Reformation

21st Century Reformation  Commentary

Encouragement



Past Features



 


 

Anthony Buzzard

 

Anthony Buzzard Website:

restorationfellowship.org

 

Anthony Buzzard e-mail:


anthonybuzzard@

mindspring.com

 


Anthony Buzzard MultimediaInformazioni su Anthony Buzzard
PDF

 

Chi e' Gesu' (pagina 11)

durch Anthony Buzzard   

<Pagina Precedente

     

Come Gesu e' diventato Dio

Il Nuovo Testamento presenta Gesu' come il Cristo, il Messianico Figlio di Dio. Egli funge d' Agente e Rappresentante di Giaova Suo Padre, il Dio d' Israele. Gesu' ha fondato la Sua Chiesa sulla rivelazione che Egli e' “il Messia, Figlio del Dio Vivente” (Matt. 16:16). Come Figlio Egli fu creato e concepito supernaturalmente (Matt. 1:20; Luca 1:35; Atti 13:33; 1 Giov. 5:18) nel grembo di Sua madre Maria. Questo e' quello che Lo ha istituito Unico Figlio di Dio, “l' unico (essere umano) generato” o “unicamente concepito Figlio di Dio” (Giov. 1:14, 18; 3:16,18; 1 Giov. 4:9), ed e' questo che Lo ha costituito il Signore Messia (Luca 2:11), ma no il Signore Dio. Quindi se e' stato generato— portato in esistenza — logicamente non si puo' dire che Egli fosse eterno. Quindi il termine “eterno Figlio” e' un' espressione che non fa senso. “Eterno” vuol dire senza principio e senza fine. Essere generato vuol dire avere un inizio. Tutti i figli sono generati, quindi “Dio il Figlio” e' un titolo dato a Gesu', il Messia, che inganna. Non e' possibile essere il Dio Etrno ed allo stesso tempo il Figlio di Dio! I padri della chiesa, che si e' venuta a formare dal secondo secolo in poi, probabilmente cominciando da Giustino Martire, hanno cominciato a cambiare la storia del Figlio di Dio, trasportandola indietro nella pre- storia, distorcendo ed eclissando la Sua vera identita'. Lo hanno rimosso dal Suo rango di Capo della nuova creazione umana, il secondo Adamo. Minimizzando la Sua vera storia hanno inventato intorno a Lui una pre- storia cosmica. Questo ha danneggiato l' identita' dell' “uomo Gesu' Cristo (Messia)” Piu' tardi, Origine ha inventato un nuovo significato per la parola “concepito” o “generato.” Egli chiamo' Gesu' il Figlio “eternamente generato” — un concetto che non fa senso e che contraddice il racconto del N.T. dell' effettiva “generazione” o “concezione” del Figlio.

Questo fondamentale cambiamento paradigmatico, che ha fatto sorgere il terribile “problema della Trinita'” i 'restorazionisti' lo hanno fatto risalire a quei padri della chiesa anti- Nicena che, usando un modello mezzo Platonico, hanno cominciato a progettare il Gesu' della storia, il Figlio Messianico di Dio, indietro nel tempo preistorico e pre-mondiale. Hanno prodotto un Figlio metafisico che ha preso il posto del Messianico Figlio / Re descritto nella Bibbia — Il Figlio Messianico la cui esistenza era ancora nel futuro quando e' stato profetizzato come' il Re promesso' nel patto fatto con Davide (2 Sam. 7:14, egli sara 'Mio [di Dio] figlio’). Il libro degli Ebrei 1:1-2 espressamente dice che Dio non ha mai parlato nell' Antico Testamemto attraverso il figlio. E questo e' perche' il Messianico Figlio di Dio non era ancora in esistenza.

Il professore Loofs descrive il processo dell' iniziale corruzione della Cristianita' biblica:

“Gli Apologetici [padri della chiesa come Giustino Martire, meta' del secondo secolo] hanno preparato le fondamenta per la perversione / corruzione (Verkehrung) della Cristianita' in un rivelato (filosofico) insegnamento. Per chiarire, la loro Cristologia ha influito sul seguente sviluppo della Cristologia biblica con un risultato disastroso. Trasferendo il concetto di Figlio di Dio in un pre- esistente Cristo, causarono il problema Cristologico del quarto secolo. Hanno cambiato il punto di partenza del pensiero Cristologico — via dal Cristo della storia,e in una questione di pre- esistenza. Cosi' facendo hanno sviato l' attenzione dalla vita storica di Gesu', mettendola nell' ombra, promuovendo invece l' incarnazione [cioe' un Figlio pre- esistente]. Hanno unito la Cristologia alla cosmologia ma non l' hanno potuta unire alla soteriologia. L' insegnamento del Logos non e' una Cristologia “superiore” alla Cristologia usuale. Effettivamente distoglie dall' apprezzare genuinamente il Cristo. Secondo quello che loro insegnano non e' piu' Dio che rivela Se Stesso nel Cristo, ma il Logos, un Dio inferiore, un Dio che come tale e' subordinato a Se stesso, il Dio superiore (inferiorita' o subordinamento).

“Inoltre, la sopressione dell' idea economico- trinitaria con concetti metafisico- pluralisti della divinita' triade (trias) puo' essere rintracciata agli Apologisti” (Fiedrich Loofs, Leitfaden zumstudium des Dogmengeschichte [Manuale per lo Studio della Storia del Dogma], 1890, parte1, Cap. 2, swz. 18: “La Cristianita' come Filosofia Rivelata. Gli Apologisti Greci,” Niemer Verlag, 1951, pg. 97, Traduzione di Buzzard.)

Coloro che sono interessati alla ristorazione del biblico Gesu', Figlio di Dio, possono essere incoraggiati dalle parole incisive d' un eminente sistematico filosofo del nostro tempo.Egli aiuta il restauro del biblico significato del cruciale titolo “Figlio di Dio,” salvandolo dal lungo millennio d' oscurita' causato, dalle menti, con inclinazioni Platoniche, dei padri e teologi della chiesa.

Il Professore Colin Brown, editore generale del Nuovo Dizionario della Teologia del N. T., scrive: “Il punto cruciale del discorso sta' nel modo in cui noi intendiamo il termine Figlio di Dio... Il titolo Figlio di Dio non e' in se stesso un' espressione di personale entita' o l' espressione di distinzioni metafisiche nella Divinita'. Certamente per essere 'Figlio di Dio' uno deve essere un ' essere che non e' Dio! Quel titolo e' per designare una creatura che ha una speciale relazione con Dio. Particolarmente denota un rappresentante di Dio, un vice- reggente di Dio. E' una designazione di regalita' che identifica il Re come Figlio di Dio....Secondo me il termine Figlio di Dio, alla fine converge con il termine 'immagine di Dio' che deve essere inteso come rappresentante di Dio, quell' Essere in cui lo Spirito di Dio dimora, ed a cui sono state date l' amministrazione e l' autorita' d' agire nell' interesse di Dio.....Io penso che sia un fondamentale errore trattare affermazioni nel Vangelo di Giovanni circa il Figlio e la Sua relazione con il Padre come espressioni di relazioni internamente trinitarie. Ma questo modo sistematico di lettura incorretta del quarto Vangelo sembra sia alla base di molto del sociale pensiero trinitario..... E' una comune ma ovvia lettura incorretta del primo verso del Vangelo di Giovanni che e' letto come dicesse, 'Al principio c' era il Figlio ed il Figlio era con Dio, ed il Figlio era Dio' (Giov. 1:1). Quello che' e' successo qui' e' una sostituzione di Figlio per Parola [o Verbo] (Greco Logos) e cosi' il Figlio e' diventato un membro della Divinita' che esisteva sin da principio” (“Trinita' ed Incarnazione: Verso una Ortodossia contemporanea,” Ex Auditu, 7, 1991, pgn. 87-89).

 

<Pagina Precedente

 





| Home | About 21st CR | Multimedia | Contributors | Spread the Word | Contact Us | Truth Is Important | Who is God | Who is Jesus |

| Peace with God | Reformation | 21st CR Commentary | Encouragement | Past Features | Permissions | Privacy Policy | Site Map |

Copyright © 2010 21st Century Reformation. All rights reserved.

Website and Design by " Sharon"