Truth Is Important

Who Is God

Who Is Jesus

Peace With God

Reformation

21st Century Reformation  Commentary

Encouragement



Past Features



 


 

Anthony Buzzard

 

Anthony Buzzard Website:

restorationfellowship.org

 

Anthony Buzzard e-mail:


anthonybuzzard@

mindspring.com

 


Anthony Buzzard MultimediaInformazioni su Anthony Buzzard
PDF

 

Chi e' Gesu' (pagina 10)

durch Anthony Buzzard   

<Pagina Precedente   Pagina Successiva>

     

La confessione della Chiesa Apostolica

La Chiesa fondata da Gesu' e' basata sulla centrale confessione che Egli e' il Messia, il Figlio di Dio. (Matt. 16:16) Questa confessione diventa seriamente distorta quando un nuovo significato, non biblico, e' aggiunto al termine “Figlio di Dio.” Dovrebbe essere evidente agli studiosi della storia teologica che questa distorzione e' veramente avvenuta, e che il suo effetto e' con noi fin' ad oggi. Quello che si dovrebbe fare immediatamente e' ritornare alla salda confessione di Pietro che alla presenza di Gesu' (Matt. 16:16) ed alla presenza dei Giudei (Atti 2:3) ed alla fine del suo ministero, ha dichiarato che Gesu' e' il Messia d' Israele, il Salvatore del mondo, conosciuto da Dio nella Sua onniscenza ma manifestato in questi ultimi giorni (1 Pietro 1:20). La realta' stupenda della Messianicita' di Gesu' puo' essere capita soltanto attraverso rivelazioni divine. (Matt. 16:17)

La figura fondamentale della Cristianita' deve essere presentata nel contesto Ebreo- biblico. E' li' che noi verremo a scoprire il vero Gesu' della storia che e' anche il Gesu' della nostra fede. Fuori da questo contesto ci verremmo ad inventare 'un' altro Gesu' ' perche' il biblico titolo che Lo descrive ha perduto il suo significato originale (Vedi 2 Cor. 11:4).

Quando ai titoli di Gesu' si danno nuovi significati non biblici, e' logico che questi non esprimino il significato vero della Sua identita'. Quando questo succede la fede Cristiana e' in grave pericolo. Il nostro compito quindi e' quello di proclamare Gesu' come il Messia della visione dei Profeti, e quando usiamo i titoli Messia e Figlio di Dio dobbiamo capire quello che Gesu' ed il Nuovo Testamento intendevano con questi termini. La chiesa puo' proclamare di essere la custode della Cristianita' autentica soltanto quando parla in armonia con quello che gli Apostoli ci hanno insegnato, e cominci a dichiarare al mondo il Vero Gesu'.

Appendice

Una delle realta' piu' interessanti del Messia e' che Egli non e' Dio, ma il Figlio di Dio. Il verso del Salmo 110:1, riportato nel Nuovo Testamento perlomeno 23 volte, e' il saldo maestro della Cristologia. La relazione fra Dio ed il Messia e' rivelata precisamente dal titolo dato al Messia— adoni—. (Salmo 110:1) Questa forma della parola 'signore' invariabilmente designa (in tutte le sue 195 ricorrenze) figure che non sono il Dio dell' Antico Testamento. E' importante fare attentamente distinzione fra Adoni ed Adonai. Adonai in tutte le sue 449 ricorrenze si riferisce sempre a Dio Giaova. Adonai non e' la parola usata nel Salmo 110. (Il nome di Dio e' usato in queso verso). Questa importante distinzione fra Dio e l' uomo e' una parte vitale del Testo Sacro, ed e' stata confermata da Gesu' stesso in Matteo 22:42- 44. Questo verso mette il Messia nella categoria di uomo, per quanto esaltato. Il Salmo 110:1 appare nel Nuovo Testamento come verso chiave che descrive il rango del Messia in relazione all' Unico Dio. (Vedi Atti 2:34-36)

Adonai ed Adoni (Salmo 110:1) Il Verso - Prova dell' A. T., Favorito del N.T.

Come mai il Messia e' chiamato adoni (mio signore) ma mai Adonai? (Signore Dio)

Adonai ed Adoni sono variazioni del Masoretico e mira a distinguere la referenza Divina da quella umana. Adonai si riferisce soltanto a Giaova ed adoni a uomini in speciale relazione con Dio.

Adoni— si riferisce all' uomo: Mio signore, mio maestro [vedi Salmo 110:1]

Adonai—- siriferisce a Giaova..... Signore Iddio (Brown, Driver, Briggs.Lessico Inglese ed Ebraico dell' Antico Testamento. Cercare il significato della parola adon [= signore]

La forma adoni ('mio signore'), un titolo reale, (1 Sam. 29:8) e' bene distinguerla accuratamente dal titolo divino adonai (mio Signore) usato per Giaova. Adonai— la speciale forma plurale [il titolo divino] lo distingue da adonai [con vocali brevi]= miei signori [trovato a Gen. 19:2]” (Enciclopedia della Bibbia Internazionale Standar, “Signorepg. 157)

“Nell' Antico Testamento 'Signore' e' usato per tradurre Adonai quando usato per l' Essere Divino. La parola [Ebraica]... ha un suffisso [con speciali caratteristiche] presumibilmente per distinzione. Alle volte non e' chiaro se e' un' appellativo divino or umano..... Il Testo Masoretico decide questo, alle volte, con una nota che fa distinzione fra la parola 'santo' o soltanto 'eccellente,' alle volte con una variazione di [vocali] caratteristiche.... adoni, adonai [vocali brevi] ed Adonai [vocale lunga]” (Dizionario della Bibbia Hastings, “Signore,” Vol. 3 pg 137).

“L' Ebraico Adonai denota esclusivamente il Dio d' Israele. E' attestato circa 450 volte nell' Antico Testamento... Adoni e' usato per indicare esseri umani con mansioni divine. (Gen. 44:7; Num. 32:25; 2 Re 2:19 etc...) Noi quindi assumiamo che la parola adonai [con vocali brevi] ha ricevuto la sua speciale forma per distinguerla dall' uso laico adon [o adonai]. La raggione per cui Dio e' chiamato Adonai [con vocali lunghe] invece della forma normale adon adono or adonai [con vocali brevi] e' propio per distinguere il Dio Giaova da ogni altro dio o signore umano.” (Dizionario di Deita' e Demoni nella Bibbia, pg. 531).

“L' allungamento della vocale a in Adonai [il Signore Iddio] la si puo' attribuire alla preoccupazione dei Masoreti di marcare la parola come sacra con un piccolo segno esterno.” (Dizionario Teologico dell' Antico Testamento, “Adon,” pg. 63e Dizionario Teologico del Nuovo Testamento, 111, 1060 etc, n. 109)

“La forma 'al mio signore' l'adoni, non e' mai usata con referenza divina....il fatto generalmente accettato [e'] che i Masoretici usarono questi piccoli segni per distinguere le referenze divine (Adonai con la a lunga) da quelle umane (adoni or adon) (Wigram, La Concordanza Inglese- Ebraica e Caldea dell' A. T., pg. 22) (Herbert Bateman, Salmo 110:1 ed il N. T., Biblioteca Sacra, Ottobre- Dicembre 1992, pg. 438).

Il Professore Larry Hurtado, dell' Universita' d' Edimburgo, celebrato autore di un classico moderno sulla Cristologia, dice: “Non c'e' alcun dubbio che i termini Adonai ed adoni hanno una funzionalita' diversa: la prima forma, un reverente modo per evitare di pronunziare il nome divino GHVH, il secondo uso della parola, con piccole varianti e' per figure che non sono Dio” (dalla corrispondenza, 24 Giugno, 2000)

 

<Pagina Precedente   Pagina Successiva>

 





| Home | About 21st CR | Multimedia | Contributors | Spread the Word | Contact Us | Truth Is Important | Who is God | Who is Jesus |

| Peace with God | Reformation | 21st CR Commentary | Encouragement | Past Features | Permissions | Privacy Policy | Site Map |

Copyright © 2010 21st Century Reformation. All rights reserved.

Website and Design by " Sharon"